•  
  • Bera Vittorio&Figli Moscato d'Asti DOCG, 0,75L

    Bera Vittorio&Figli Moscato d'Asti DOCG, 0,75L

    Echi Pavesiani, al Naturale.

    Sono terre di lune e falò a partorire, curate dalla mano dei Bera, questo Moscato DOCG: da uve interamente coltivate in biologico, fermenta in autoclave con i propri lieviti acquisendo un'effervescenza fine. Note di pesca bianca e menta, un residuo zuccherino marcato ma non stucchevole restituiscono dignità a un vino storico abusato dalle produzioni massive.




    Produttore:

    A volte le parole sentite, autografe di una persona riescono a comunicare molto più di qualunque sperticato elogio "altro".

    Vi lasciamo, così, alla presentazione di quest'azienda agricola che ha ridisegnato uno dei vitigni storici italiani più banalizzati dal mercato di massa - il Moscato d'Asti - per come viene raccontata dallo stesso titolare.

     


    "Siamo vignaioli da sempre e, da sempre, la nostra famiglia è rimasta tenacemente 
    legata alle colline dell’Astesana. Colline magre ed avare, ma splendidamente vocate alla produzione di vini di qualità. Nelle antiche cronache si legge che ...
    ”lo maggior frutto di queste terre egli è il vino, qual riesce delicato e perfetto, stante massime l’industria delli abitatori che ne traggono il sufficiente per vivere.”

    Nel 1758 il nostro avo Giovanni Battista Bera acquistò alcuni vigneti a Canelli, appartenenti al Sovrano Ordine di Malta, trasferendovi definitivamente la residenza di famiglia. Da allora abbiamo continuato a coltivare la stessa proprietà, e  a vinificare in proprio le uve prodotte. Questo senso della continuità ha portato già dal 1964 alla scelta del biologico come vera filosofia di vita. Oggi l’Azienda Bera Vittorio e Figli conduce in modo strettamente familiare 10 ettari di proprietà a Canelli, nel cuore della più classica ed antica zona di produzione del Moscato d’Asti. I vigneti sono coltivati con le più rigorose metodologie biologiche, certificate dalla ICEA. La “naturalità” adottata in vigna è poi perseguita testardamente anche in cantina. I nostri vini sono vinificati secondo i concetti tradizionali, e con il convinto rifiuto delle moderne pratiche “interventiste” quali l’uso dei lieviti selezionati, enzimi, trattamenti chimico-fisici di varia natura, concentrazioni, etc."